in Salute

AIDS: le statistiche per l’Italia

aids italiaLe statistiche non mentono: ogni giorno circa 7.000 persone sparse per il mondo vengono colpite dall’infezione HIV. Quasi 5.000 muoiono quotidianamente a causa dell’AIDS, soprattutto in Africa. In Italia vige un cauto ottimismo ma non bisogna comunque abbassare la guardia.
I dati riportati dall’Istituto Superiore di Sanità forniscono un quadro generale. I casi di AIDS attribuibili a trasmissione sessuale sono aumentati e nel 2009 costituivano l’80% delle segnalazioni.

Le regioni in cui l’AIDS è maggiormente diffuso sono quelle del Centro-Nord: Liguria, Lazio, Toscana ed Emilia-Romagna. A livello nazionale si rilevano 4,5 nuovi casi ogni 100.000 residenti italiani nel 2009 e 22,2 nuovi casi ogni 100.000 residenti stranieri.
Complessivamente, in Italia sono presenti tra le 143.000 e le 165.000 persone sieropositive, di cui più di 22.000 con AIDS. Uno su quattro è nemmeno consapevole contratto il virus. L’età media del contagio è 39 anni per gli uomini e 34 per le donne.
La cura antoretrovirale resta un obbligo, ma i medici spingono per controlli preventivi per diminuire i numeri del contagio. A tutt’oggi non esiste una terapia definitiva, ma le organizzazioni che lottano contro l’HIV esortano gli stati a non tagliare i fondi per la ricerca e sono convinti che entro vent’anni, se gli esiti scientifici saranno quelli sperati, si potrà giungere a una limitazione drastica dell’AIDS.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *