logo

Life coach: le abitudini per l’alta prestazione di Brendon Burchard

brendon burchardArriva in Italia “Le abitudini per l’alta prestazione”, il nuovo libro di Brendon Burchard edito da ROI Edizioni. Definito da Oprah Winfrey come “il coach online di maggior successo di tutti i tempi”, Burchard in pochi anni è diventato un vero e proprio fenomeno capace di macinare numeri incredibili: 100 milioni di visualizzazioni complessive su YouTube, 700.000 iscritti al suo canale, 2 milioni di iscritti alla sua newsletter, 1 milione e mezzo di allievi online e oltre 5 milioni di followers.

A differenza dei suoi libri precedenti, di stampo esclusivamente motivazionale, Burchard in Le abitudini per l’alta prestazione si concentra sui consigli pratici per raggiungere risultati straordinari e a lungo termine. Partendo dagli studi del suo High Performance Institute, centro di ricerca che raccoglie e analizza le informazioni raccolte grazie al suo lavoro di coaching con migliaia di clienti, l’autore traccia la strada da intraprendere per arrivare ad essere non solo più performanti, ma anche persone più complete, appagate e felici.

L’alta prestazione non è tipica di un certo genere di persone, ma è frutto dell’adozione di una specifica serie di pratiche, le “abitudini per l’alta prestazione” appunto. Tutti possono impararle, indipendentemente dal loro livello di esperienza, dai loro punti di forza, dalla loro personalità̀ o posizione sociale.

La strada indicata da Burchard consiste in sei abitudini: fare chiarezza, generare energia, accrescere la necessità, aumentare la produttività, sviluppare influenza e dimostrare coraggio:

–        FARE CHIAREZZA
Fare chiarezza è un’abitudine essenziale, che aiuta le persone con alte prestazioni a impegnarsi, a crescere e a sentirsi realizzate nel lungo periodo. Rispetto ai loro pari, gli high performer sanno con maggiore chiarezza chi sono, che cosa vogliono, come ottenerlo e che cosa considerare significativo e soddisfacente.

–        GENERARE ENERGIA
Il successo richiede moltissima energia nel lungo periodo. Le persone con alte prestazioni sono dotate di vivacità̀ mentale, fisica ed emotiva, positiva e duratura. È il motore che li aiuta ad avere un rendimento migliore in molti ambiti della loro vita ed è il motivo per cui gli high performer sono più̀ appassionati, resistenti e motivati.

–        ACCRESCERE LA NECESSITÀ
La necessità è quell’impulso emotivo che rende un’ottima prestazione un obbligo morale, più̀ che una preferenza. Diversamente da desideri più̀ deboli, che spingono a voler fare qualcosa, la necessità esige che voi agiate.

–        AUMENTARE LA PRODUTTIVITÀ
La produttività inizia dagli obiettivi. Quando si hanno in mente obiettivi chiari e impegnativi, si tende a mantenere la concentrazione e il coinvolgimento, fattori che accrescono il senso di continuità e di piacere per quello che si fa.

–        SVILUPPARE INFLUENZA
Fare in modo che gli altri credano in voi o nelle vostre idee, comprino da voi, vi seguano o mettano in atto le vostre richieste è una dote fondamentale per le persone con alte prestazioni. Senza sviluppare consapevolmente una rete positiva di supporto, raggiungere grandi obiettivi nel lungo periodo è impossibile.

–        DIMOSTRARE CORAGGIO
Esiste una forte correlazione tra coraggio e alta prestazione: ciò vuol dire che gli individui che nel corso della vita hanno sviluppato più coraggio di altri, tendono anche ad avere più chiarezza, più energia, più necessità, più produttività e più influenza. Il coraggio può rivoluzionare la nostra vita e a questo proposito, dalle ricerche dell’ High Performance Institute, emerge che dimostrare coraggio è l’abitudine che genera alta prestazione per eccellenza.

In un mondo che ci valuta costantemente per il contributo che siamo in grado di apportare, determinazione, forza di volontà, pratica, doti e talenti “naturali” non bastano per fare un salto di livello. Sapere dove concentrare le proprie energie e come agire nel modo più̀ efficace diventa importantissimo: grazie agli studi effettuati da Burchard su migliaia di suoi allievi, i lettori avranno a disposizione schemi mentali consolidati e una serie di capacità collaudate con cui raggiungere il successo negli ambiti più disparati della vita.

“In questo testo Burchard si concentra su un modello di prestazione che mi sta molto a cuore: ottenere il massimo risultato al minor costo” afferma nella prefazione Filippo Ongaro, medico e life coach autore del libro “Vivere a Pieno”, “Il tema dell’alta prestazione oggi è più che mai attuale e non riguarda solo atleti d’élite o grandi capitani d’industria. In un mondo sempre più complesso e competitivo, ognuno di noi deve poter dare il meglio di sé per ritagliarsi uno spazio proprio nel lavoro e costruirsi una vita ricca e appagante.”



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *